«Dammi da bere». Poi le strappa di mano la bottiglia, la spacca e tenta di aggredirla

Questa mattina il giudice ha disposto il divieto di dimora in tutta la provincia, in attesa della prossima udienza dibattimentale

Foto di repertorio

Prima le chiedere da bere e al rifiuto, le strappa di mano la bottiglia e la spacca in terra. Paura ieri sera per una donna agitata che, intorno alle 22,30, ha chiamato il 113 per un intervento in piazza Pertini. Lei, mentre si trovava nei pressi del bar, è stata avvicinata da un giovane il quale le chiedeva insistentemente di poter bere un po' di vodka dalla sua bottiglia. Al rifiuto, ha preso la bottiglia nelle sue mani e l'ha scaraventandola a terra, mandandola in frantumi ed aggredendo poi la donna che veniva difesa da alcuni presenti.

Il giovane è stato poi rintracciato poco dopo nella piazza ed identificato. Si tratta di un 22enne slovacco conosciuto dalle Forze di Polizia e senza fissa dimora il quale, in evidente stato di ebbrezza, ha manifestato subito una chiara insofferenza al controllo di Polizia. E infatti è partito con una serie di insulti agli agenti, mentre si rifiutava di consegnare i documenti. Poi ha tentato di colpire i polisiotti con calci e pugni, ma è stato fermato, ammanettato ed arrestato per resistenza ed a pubblico ufficiale e violenza privata. Questa mattina il giudice ha disposto il divieto di dimora in tutta la provincia, in attesa della prossima udienza dibattimentale.

Potrebbe interessarti

  • L’extra lusso fa tappa ad Ancona, in porto c'è il "Pelorus": è l'ex yacht di Abramovich

  • "Viagra naturale" e fonte di vitamine, ma il peperoncino può anche far male

  • Quando il freddo rovina il gusto: i cibi da tenere fuori dalla portata...del frigo

  • Via la puzza dai bidoni della spazzatura, prova con l'aceto: tutti i rimedi naturali

I più letti della settimana

  • Perde il controllo dello scooter, poi lo scontro con l'auto: è morto

  • L’extra lusso fa tappa ad Ancona, in porto c'è il "Pelorus": è l'ex yacht di Abramovich

  • Cade dal tetto della sua azienda, Claudio ha lottato ma non ce l'ha fatta

  • Panico in città, crolla un solaio: soccorsi al lavoro per cercare persone sotto le macerie

  • Incrocio maledetto, il furgoncino la centra mentre passeggia: ragazza in ospedale

  • Risse tra bande e rapine, il locale deve chiudere: stavolta è uno chalet balneare

Torna su
AnconaToday è in caricamento