Borseggia l’amica per giocare al Gratta & Vinci, denunciata 71enne

La donna, un'anconetana, si era intrattenuta in una tabaccheria per più di un'ora a giocare alla famosa lotteria istantanea, prima di incontrare una sua amica cui poi ha sottratto il portafogli

Il vizio del gioco può essere davvero un problema difficile da gestire, a qualunque età, e può accadere così che una nonnina di 71 anni si trasformi in una borseggiatrice – ai danni di un’amica, per di più – per soddisfare il suo bisogno di tentare la fortuna al Gratta & Vinci.

I fatti risalgono al 25 settembre scorso, ma si sono concretizzati solo ora in una denuncia: la donna, un’anconetana, si era intrattenuta in una tabaccheria per più di un’ora a giocare alla famosa lotteria istantanea, prima di incontrare una sua amica, con la quale si era intrattenuta a discutere. E proprio nel corso della chiacchierata, approfittando della distrazione dell’amica, la denunciata ha sottratto il portafogli dentro la borsetta, che oltre ai documenti conteneva 150 euro.
La vittima, una volta scoperto il furto, ha subito sospettato che la colpevole poteva essere stata proprio la 71enne, e si è rivolta alle forze dell’ordine: sono state poi le telecamere della tabaccheria a confermare  i sospetti.

Il portafoglio è stato poi ritrovato davanti all’ospedale di Torrette, dove la donna lavora saltuariamente come badante: i vigli hanno dunque seguito la donna – che nel tragitto si è fermata a giocare in quattro diverse tabaccherie – e l’hanno messa alle strette.
La signora ha ammesso le sue colpe, ha confessato l’esistenza di gravi difficoltà economiche (dovute anche al vizio e alla necessità di procurarsi denaro per mantenerlo) e si è detta dispiaciuta a pronta a risarcire la sua ormai ex amica.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia fuori dalla galleria, pedone investito ed ucciso

  • Si fingono clienti, ma sono poliziotti: la squillo prende il cellulare e lo ingoia

  • Andava al circolo dagli amici, un furgone l'ha travolto: Gianni è morto così

  • L'auto sbanda e si ribalta, paura per madre e figlia: entrambe all'ospedale

  • Imprenditoria in lutto, un malore in bici gli è stato fatale: addio a Sandro Paradisi

  • Cocaina trovata dentro l'affettatrice, arrivano i sigilli: chiuso il bar della Baraccola

Torna su
AnconaToday è in caricamento