Truffe, spaccio e assalti alle ville, 24 avvisi di garanzia nell'operazione Digger

Ora gli indagati rischiano un processo, mentre hanno 20 giorni di tempo per produrre qualsiasi documentazione che vada a loro difesa attraverso i loro legali

Droga, truffe e, all’occasione, anche rapine in villa. Chiusa l’indagine scaturita dall’operazione della Squadra Mobile di Ancona denominata “Operazione Digger”. Per questo ora sono stati notificati 24 avvisi di garanzia a persone indagate e ritenute responsabili a vario titolo di associazione a delinquere finalizzata alla truffa, ricettazione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Ora gli indagati rischiano un processo, mentre hanno 20 giorni di tempo per produrre qualsiasi documentazione che vada a loro difesa attraverso i loro legali. Poi si terrà l’udienza preliminare dove il Gup deciderà in merito al rinvio a giudizio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile frontale tra due auto, tragedia al tramonto: un morto e un ferito grave

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Tragedia in casa, trovato morto un papà di 44 anni

  • Tragico investimento in via Conca, l'uomo è morto in ospedale

  • Ucciso da un'auto davanti all'ospedale, Giuseppe era andato a trovare la moglie

  • Malore durante una partita di tennis, rianimato sul posto: è gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento