Come allontanare le zanzare da casa

Dalle zanzariere agli oli essenziali, ecco tutti i rimedi per liberare l'appartamento dagli insetti più odiati dell'estate

zanzara

Ah, finalmente l'estate! Il sole, il mare, il tempo libero e... le zanzare! C'è poco da fare: punture e ronzii sono a tutti gli effetti l'incubo della bella stagione, sia per chi abita in città che per quanti vivono in campagna. Ma liberarsi dalla maledizione, e godersi una serata estiva in totale tranquillità, senza la preoccupazione che i fastidiosi insetti pungano le gambe nostre e dei nostri ospiti, è possibile. Ecco dunque una piccola guida per proteggere casa. 

Pericolo zanzare: ecco da cosa sono attirare

"Prevenire è meglio che curare", recita l'adagio. E la massima vale anche in fatto di zanzare. Questi insetti, infatti, sono attirati da circostanze particolari. Attenzione dunque al ristagno dell'acqua dei vasi, luogo in cui potrebbero andare a depositare le uova: i sottovasi vanno svuotati regolarmente. Evitate poi creme e profumi dall'aroma fruttato, che a contatto con il sudore della pelle diventano una vera e propria fonte di attrazione per le zanzare.  

Rimedi naturali

Prima di arrenderci alla spesa di prodotti chimici, proviamo a vedere se può venirci in soccorso qualche articolo che abbiamo in dispensa. Partiamo dal presupposto che le zanzare sono infastidite dagli odori forti, capaci di stordirle e quindi di allontanarle dal nostro corpo, poiché in grado di nterferire con il funzionamento del loro sistema nervoso e con i processi enzimatici. 

OLI ESSENZIALI. Ecco dunque che gli oli essenziali diventano ottimi alleati nella lotta contro le zanzare. Lavanda, limone, citronella e geranio emanano profumi così forti da essere insopportabili per gli insetti. Come utilizzarli? Versateli in contenitori di vetro, mettete all'interno degli stecchini in legno da capovolgere ogni tanto, ed aspettate che il profumo si diffonda nell'aria. 

CANDELE FAI DA TE. Anche in questo caso la diffusione delle essenze ci aiuterà a tenere lontane le zanzare. Per realizzarle, procuratevi le essenze necessarie (in primis la citronella, regina dei repellenti), la cera, stoppini, i ferma stoppini e un contenitore in vetro. 

ACETO E LIMONE. All'interno di un piatto, disponete dell'aceto e una fetta di limone. Dopo aver fatto riposare il composto  per qualche ora, posizionatelo in luoghi strategici come il davanzale o il balcone. La stessa pratica può essere attuata con un piattino contenente chiodi di garofano o fondi di caffè.

PIANTE ANTIZANZARE. Spazio poi alle piante anti-zanzare, come la menta, il basilico, la lavanda, i gerani, da piantare, anche in questi casi, nei vasi localizzati in prossimità di finestre e balconi. Se invece avete la fortuna di avere un giardino, valutate la possibilità di piantare piante repellenti come l'aglio o la catalpa.
 
REPELLENTE FAI DA TE. Fate bollire menta e basilico per venti minuti, filtratene il contenuto e conservatelo in frigorifero. Dopo aver aspettato qualche ora, spruzzate il tutto su braccia e gambe per ottenere una barriera infallibile sulla vostra pelle. 

ZANZARIERE. Sono in assoluto il metodo più ecologico. L'importante è ricordarsi di chiuderle ogni sera al calare del sole, cioè quando le zanzare tendono a diffondersi negli ambienti. E' possibile sistemare zanzariere in modo da sigillare le finestre, oppure disporle intorno al letto in modo da creare una sorta di baldacchino che tocchi terra su tutti i lati. 

Bonus zanzariere 2018: cosa rientra nelle detrazioni fiscali (ma solo a certe condizioni)

Rimedi chimici

REPELLENTI CHIMICI. Costituiscono la soluzione più rapida. Creme o spray da spalmare o spruzzare direttamente sulla pelle sono assolutamente efficaci nell'allontanamento delle zanzare. Ricordatevi inoltre che, nel caso dobbiate spalmare sia la crema solare che il repellente, quest'ultimo va messo in un secondo momento. Risolutive anche le classiche piastrine che si trovano nei supermercati, da disporre negli appositi fornelli. 

RACCHETTA ELETTRICE. Uccide le zanzare all'istante perché queste ultime entrano a contatto con la superficie elettrificata e letale.

LAMPADE a Led, al sodio o di colore giallo costituiscono un valido repellente alle zanzare. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando si possono accendere i termosifoni: tutte le date città per città

  • In salotto ci metto un veliero: la passione per il modellismo ad Ancona

  • Le finestre giuste giovano a salute e portafogli: bonus fiscali sulla ristrutturazione degli infissi

  • Se la dispensa diventa un nido di insetti: come salvare il cibo (quando si può)

  • Costumi in soffitta e giacche nell'armadio, è ora del cambio di stagione: come farlo senza stress

Torna su
AnconaToday è in caricamento