Come risparmiare sul pagamento delle bollette

Spesso per pagare di meno basta scegliere il gestore e la tariffa più adatti alle proprie esigenze, ma anche adottare alcuni piccoli accorgimenti pratici

Bollette di luce e gas sempre più care ma risparmiare qualcosa è possibile. Spesso per pagare di meno basta scegliere il gestore e la tariffa più adatti alle proprie esigenze, ma anche adottare alcuni piccoli accorgimenti.

Come risparmiare su luce e gas e spendere meno

L’uso di gas per riscaldamento è di gran lunga il principale responsabile dei consumi di un’abitazione: è quindi importante ridurre gli sprechimoderare la temperatura interna e migliorare l’isolamento termico della propria casa.

In cucina ad esempio per iniziare a risparmiare sulla bolletta del gas si possono adottare alcuni accorgimenti, come ad esempio collocare le padelle su piastre di dimensioni appropriate al diametro evitando che la fiammella finisca fuori dal bordo, usare il coperchio mentre si cucina o spegnere la piastra prima della fine cottura sfruttando il calore residuo per ultimare il piatto. 

Il principale nemico del portafogli è tuttavia l’impianto di riscaldamento. Va ricordato che i controlli di manutenzione della caldaia non sono importanti solo per motivi di sicurezza, ma anche perché un impianto che funziona male consuma di più. Un trucco per ridurre drasticamente i consumi è impostare una temperatura adeguata, ovvero non maggiore di 18°C . Ogni grado di temperatura equivale ad un risparmio in bolletta del 6% circa. 

Come risparmiare sulla bolletta del gas

Ne avevamo già parlato: in caso l’impianto di riscaldamento condominiale centralizzato, l’adozione di alcuni accorgimenti come il ‘conta-calorie’ può abbassare notevolmente i consumi e consente a ogni condomino di avere una gestione più flessibile dei caloriferi.

Vetri e porte rappresentano le principali ‘vie di fuga’ del calore accumulato in casa. Per evitare dispersioni optate per i doppi vetri alle finestre ed evitate di lasciare porte e finestre aperte durante le ore più fredde della giornata. Di notte è utile abbassare completamente le tapparelle o serrare le imposte per aumentare l’effetto ‘barriera’. 

Come risparmiare sulla bolletta della luce

Per tagliare i costi della bolletta della luce a volte è sufficiente modificare le abitudini attraverso piccoli gesti e accorgimenti pratici apparentemente banali come dotare la casa di lampadine a basso consumo e a LED che non hanno più i costi esorbitanti di qualche anno fa, evitando inoltre eccessivi livelli di illuminazione.

Altro capitolo importante riguarda l'uso degli elettrodomestici: evitiamo di lasciare le apparecchiature elettroniche in ‘stand-by’ ma spegnamole direttamente utilizzando l'interruttore principale. Un consiglio è quello di ricorrere all’uso di multiprese ove possibile in modo da poter disattivare simultaneamente più apparecchi.

Se si utilizza lo scaldabagno o lo scaldacqua a pompa di calore, impostare la temperature sui 60° in inverno e 40° in estate. 

Mai utilizzare la lavatrice a mezzo carico e prestare attenzione alla pulizia dei filtri: lo stesso vale anche per la lavastoviglie e il condizionatore. Quando possibile asciugare il bucato all'aria aperta piuttosto che nell'asciugatrice

Se il fornitore del vostro contratto prevedere una tariffazione bioraria, impostate i timer di lavatrice e lavastoviglie nelle fasce orarie meno costose (ad esempio dopo le 7 di sera e fino alle 8 del mattino).

Evitare come la peste stufette termoventilatori elettrici. l'elettricità è un prodotto nobile, e questi elettrodomestici consumano tanto e restituiscono un calore poco duraturo.

Confronta le offerte di fornitura di luce e gas

Per risparmiare  si può anche mettere a confronte le offerte dei vari fornitori di energia e gas di riscaldamento. Il nuovo ‘Portale Offerte’ dell’Arera (l'Autorità di regolazione per energia reti e ambiente), è nato proprio con questo obiettivo: permettere agli utenti di confrontare e scegliere in modo semplice e chiaro le offerte di luce e gas.  Il portale, gestito da Acquirente Unico, sostituisce il vecchio "Trova Offerte",  attivo dal 2009, che è stato chiuso e non sarà più consultabile.

Tra la spesa annua stimata con il servizio di maggior tutela e quella della migliore offerta sul mercato libero c’è una differenza notevole: con il mercato libero si riescono a risparmiare anche un centinaio di euro in base al consumo. Ad esempio attivando una tariffa del Mercato Libero si possono ottenere risparmi fino al 10%. 

Cambiare il proprio gestore di energia è gratuito e che spetta al nuovo venditore trasmettere la richiesta di chiusura del vecchio contratto al venditore precedente. È bene precisare che per quanto riguarda il gas, le offerte cambiano nelle diverse città, perché i prezzi sono zonali, cioè dipendono dalle fasce climatiche.

Le offerte a confronto: ecco come pagare di meno

Ultima possibilità, ma non da sottovalutare, è la scelta del canale per effettuare il pagamento. Pagare le bollette tramite le Poste comporta il costo del bollettino postale utilizzato per effettuare il saldo stesso. Pagare le bollette è gratuito utilizzando bancomat o sportello della propria banca, salvo che sia previsto diversamente.  Nei supermercati, nei tabaccai e bar abilitati pagare la bolletta costa: tra 1 ed 1,50 euro nei supermercati, 2 euro presso i tabaccai ed i bar che aderiscono al circuito Sisal Pay e Lottomatica. Le bollette si possono pagare anche online, gratuitamente, basta registrarsi al sito del proprio fornitore, accedere all’area dei pagamenti (si possono utilizzare la carta di credito, carte ricaricabili o di debito con possibilità di pagamento online e – sempre più spesso – l’eventuale proprio  conto Paypal) e saldare la fattura che è stata inviata. La domiciliazione bancaria o postale delle bollette consente risparmi di circa 24 euro l’anno che salgono fino a 75 euro per luce e gas nel caso di contratti stipulati con la bolletta digitale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Acquisto casa, giù i mutui ad Ancona: tutti i dati di provincia e regione

  • Truffe sulle bollette: come riconoscerle, difendersi e riattivare l'utenza

  • Rustici e casali, guida all'acquisto: cosa osservare prima di comprare

  • Anche il balcone si veste a festa, le migliori decorazioni natalizie per l'esterno casa

  • Albero e luci, occhio alla sicurezza: i pericoli degli addobbi natalizi e come evitarli

Torna su
AnconaToday è in caricamento