Pulizie d'autunno, trasforma l'incubo in passatempo: le regole per farle senza stress

Le pulizie di primavera sono un lontano ricordo, ormai è tempo di quelle autunnali. Incubo? No, se seguite questi consigli

Le pulizie di primavera sono un lontano ricordo, ormai è tempo di quelle autunnali. La differenza? Meno scuse, perché in questo periodo dell’anno si tende a passare più tempo in casa che nei parchi fioriti. Insomma, la pulizia autunnale può anche esser un buon passatempo e come tale non deve portarci allo stress. 

Fai una lista

Decidere di pulire casa è un grande impegno, per farlo al meglio, senza spreco di tempo e fatica, la prima cosa da fare è stilare una lista. In questo modo stabilirete le priorità, cosa fare assolutamente e cosa rimandare ad un altro momento. Inoltre con l’elenco delle attività da svolgere, potrete suddividere i compiti tra i vari membri della famiglia in base alle loro abilità.

Cucina

Questa è la stanza in cui si passa molto del tempo libero durante il corso dell’anno, quindi è quella che si sporca di più e che deve essere pulita meglio. Tralasciando le attività quotidiane, è arrivato il momento di dedicare particolare attenzione a quelle zone o elettrodomestici che tendiamo a tralasciare durante la pulizia giornaliera. La prima cosa da fare è dedicarsi ai ripiani e alla dispensa. Quindi meglio controllare tutto il cibo, rimuovere quello aperto da troppo tempo o scaduto e pulire l’interno con una soluzione di acqua e aceto o acqua e limone. Entrambi i prodotti naturali garantiscono pulizia e igiene, il limone però, lascia un gradevole aroma all’interno della dispensa. Una volta pulito e asciugato con un panno morbido potete riposizionare il cibo sulle mensole. Proseguite con la pulizia degli elettrodomestici come frigorifero, forno e lavastoviglie. Per avere un risultato impeccabile, potete creare prodotti naturali utilizzando l’aceto e l’acqua, per eliminare i cattivi odori, o una pasta formata da bicarbonato, acqua e qualche goccia di limone, quando lo sporco è particolarmente resistente. Una volta rimossa la soluzione, non dovete dimenticare di asciugare bene i vari componenti per evitare la formazione di muffa.

Come pulire il frigorifero

Bagno

E’ la zona della casa in cui la pulizia è fondamentale, in questo periodo dell'anno potete dedicarvi a quelle zone che vengono tralasciate durante la pulizia giornaliera.
Come prima cosa dovete occuparvi della lavatrice. Basta pulire il filtro e il cestello con aceto, fare un lavaggio a vuoto e avrete capi puliti e profumati pronti per essere indossati o conservati. Successivamente potete occuparvi della pulizia delle mattonelle del box doccia e del water. Per rimuovere residui di calcare e le antiestetiche gocce, l’aceto e il bicarbonato diluiti con l’acqua sono i rimedi naturali per eccellenza, che aiutano anche ad igienizzare. Il bagno è la stanza della casa più umida in cui il rischio muffa e sempre alto. Nel caso della comparsa di macchioline potete spruzzare sulla zona interessata un composto formato da acqua e aceto o limone. Dopo averlo fatto agire per circa mezz’ora risciacquate con l’aiuto di un panno.

Gli articoli per pulire il bagno

Casa Lucente Ancona

Tigotà

Auchan Conero

Idraulica Mosca

IME Service

Bagno Arredo Idraulica

Camera da letto

Con la fine del caldo e l’arrivo del freddo molti degli abiti indossati in estate non servono più, quindi per rendere l’armadio più funzionale, dovete fare il cambio di stagione. Questa è l’occasione giusta per mettere in ordine ed eliminare i capi che non indossate più. Quelli che decidete di conservare devono essere lavati e successivamente conservati nelle apposite scatole. Una volta rimossi tutti i vestiti dagli armadi dovete rimuovere la polvere con un panno in microfibra. Per disinfettare i vari ripiani potete mettere qualche goccia di olio di tea tree sul panno e procedere con la pulizia. Nelle camere particolarmente frequentate, la polvere tende ad accumularsi di più, quindi per una pulizia approfondita meglio spostare letti, e scrivanie e rimuovere la polvere con l’aspirapolvere. Terminata questa fase, non vi resta che utilizzare la lavapavimenti per eliminare ogni residuo di polvere e diffondere un piacevole aroma nella stanza.

Pulire casa al rientro dalle vacanze

Soggiorno

Il soggiorno con la stagione più fredda diventa la stanza in cui è piacevole riunirsi con la famiglia a guardare un film o a leggere un libro, quindi deve essere pulita e in ordine.
Come prima cosa dovete procedere alla pulizia del divano, lavando il coprivano, se lo lo utilizzate, o la fodera. Prima di riposizionare la copertura potete usare l’aspirapolvere per rimuovere la polvere anche dagli spazi più difficili da raggiungere. Oltre al divano anche i tappeti devono esser puliti, quindi come prima cosa eliminate l’eccesso di polvere con un battipanni. Fatto questo potete passare l’aspirapolvere e se ci sono eventuali macchie, potete rimuoverli con un composto di acqua e aceto o bicarbonato.
Se amate gli oggetti allora è arrivato il momento di spolverarli in maniera accurata con un panno in microfibra, mentre l’interno dei mobili può essere lavato con una miscela di acqua e aceto. Per diffondere un piacevole aroma, quando asciugate le superfici potete mettere sul panno asciutto qualche goccia della vostra essenza preferita.
Le pulizie d’autunno non possono dirsi complete se non si puliscono i vetri e le tende. Per quanto riguarda le finestre, mantenerle pulite è fondamentale soprattutto in un periodo dell’anno in cui la luce è minore e vetri opachi potrebbero scurire ulteriormente l’ambiente. Per prima cosa rimuovete le zanzariere ed eventuali tende che dovranno essere lavate in lavatrice con il ciclo adatto. In seguito pulite il davanzali e la struttura della finestra con acqua e bicarbonato.Per quanto riguarda i vetri meglio pulirli con appositi prodotti la mattina presto. Il sole tende a farli asciugare rapidamente e quindi si formano gli anestetici aloni. Se nel soggiorno avete il parquet utilizzate un panno in microfibra e i prodotti adatti al legno per evitare di rovinarlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio digitale terrestre, cambia tutto per i televisori: come attrezzarsi nelle Marche

  • Acquisto casa, giù i mutui ad Ancona: tutti i dati di provincia e regione

  • Tari, quanto mi costi? Ancona la più cara delle Marche, ma si paga meno del 2018

  • Anche il balcone si veste a festa, le migliori decorazioni natalizie per l'esterno casa

  • Rustici e casali, guida all'acquisto: cosa osservare prima di comprare

  • Facciamo l'albero, naturale o artificiale? Tutti i pro e i contro che aiutano a scegliere

Torna su
AnconaToday è in caricamento