Il Maxi Palio travolge la città, boom di presenze per un'edizione da record

Tra Pre Palio ed i 4 giorni del Palio di San Floriano il centro storico di Jesi ha ospitato circa 68'410 persone di cui 51'410 registrate agli ingressi tra venerdì e domenica

Il Palio di San Floriano si è concluso ed è stato Maxi come da previsioni. I 10 giorni, i 90 eventi e le 75 ore di attività sono andati in scena nel migliore dei modi, con una partecipazione sempre massiccia. Le nuove regole imposte dall'Ente Palio alle taverne e dall'ordinanza comunale ai locali, hanno avuto positivi riscontri sulla presenza di bottiglie in terra e del vetro, completamente o quasi del tutto assenti durante i giorni clou. Il nuovo piano sicurezza imposto dal decreto Minniti e antiterrorismo, ha funzionato perfettamente grazie anche ai volontari dell'Associazione Carabinieri e Protezione Civile. Sempre sul campo con la massima professionalità la Polizia Locale di Jesi, molto attiva dal mattino fino a mezzanotte, come indispensabile è stato il lavoro delle forze dell'ordine.

Per la prima volta dunque, gli ingressi erano controllati ed è stato richiesto il contapersone per le giornate di maggiore affluenza. Tra Pre Palio ed i 4 giorni del Palio di San Floriano il centro storico di Jesi ha ospitato circa 68'410 persone di cui 51'410 registrate agli ingressi tra venerdì e domenica (escluse persone presenti al momento della chiusura varchi) e 17'000 stimate tra giovedì del Palio, scampanada e Pre Palio. Un numero che, a memoria, risulta essere da record storico per la manifestazione. Passando alle competizioni, il Comune di Serra De’ Conti è il nuovo vincitore del Palio di San Floriano. Il risultato è dato dalla somma dei punteggi ottenuti nella gara arcieristica e nella Corsa della Campana. Dei 22 Comuni in gara, Serra de’ Conti si è rivelato il migliore classificandosi quinto nella competizione di tiro con l’arco e quarto in quella podistica. 

A ritirare il vessillo dalle mani del sindaco di Jesi Massimo Bacci, affiancato dal presidente dell’Ente Palio San Floriano Matteo Giampieri, nella serata finale di Piazza Baccio Pontelli, è l’assessore allo Sport di Serra De' Conti Marco Silvi. “E' la prima volta che vinciamo il Palio – ha detto Silvi – A vincere è però Jesi e tutti coloro che hanno preso parte a questa manifestazione capace di unire i territori. Siamo paesi che galleggiano nelle colline e qui al Palio celebriamo la nostra cultura, la storia e la bellezza. Vi diamo appuntamento a Serra De’Conti, il prossimo anno, nel paese della cicerchia e del buon cibo per la riconsegna del vessiĺlo”. Prima di lui il sindaco di Jesi Massimo Bacci ha elogiato il grande lavoro svolto: "l'Ente Palio ha realizzato a Jesi una manifestazione straordinaria a cui il comune non può che dare ancora più sostegno". Infine il presidente Matteo Giampieri ha voluto ringraziare tutti i soci e le tante associazioni coinvolte, ricordando come solo grazie all'unione di più realtà di volontariato si possono creare manifestazioni di questa dimensione disponibili in maniera completamente gratuita.

I VINCITORI DEL PALIO 2018

Il migliore del gara di tiro con l'arco è stato il comune di Maiolati Spontini con l’arciere Enrico Longo.

Il migliore della corsa della Campana è stato invece il Comune di Filottrano.

Premiato anche il quartiere di San Pietro, vincitore del Palio dei Quartiere.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macchie e aloni sul piano cottura, dal dentifricio al limone: cinque rimedi che non conoscevi

  • L' appartamento a misura di studente: più spazio con i mobili giusti

  • Verso l'inverno, non trascurare la piscina: come proteggerla durante la stagione fredda

  • Le finestre si aprono da sole: non sono fantasmi, è domotica

Torna su
AnconaToday è in caricamento