Addio digitale terrestre, cambia tutto per i televisori: come attrezzarsi nelle Marche

Già da gennaio alcuni canali abbandoneranno l'attuale codifica MPEG-2. «Dovrò cambiare televisore?». Tutto quello che c'è da sapere sui modelli e sui tempi

Se dal 1 gennaio 2022 vedete lo schermo nero anche con la spina attaccata alla presa è tutto normale. Purtroppo. Se l’amata “scatola magica” non ha supporta la nuova codifica MPEG-4 (quello usato nei canali ad alta definizione) è esattamente quello che succederà. Ci può essere notizia peggiore? Sì, perché il 2022 è il culmine del rinnovamento tecnologico. Già dal 1 gennaio prossimo alcuni canali DDT abbandoneranno l’attuale codifica MPEG-2. Facciamo chiarezza. 

Non si dovrà gettare via il televisore acquistato un anno fa. Se si ha un vecchio televisore e si pensa di acquistarne uno nuovo a prescindere, conviene acquistarne uno in grado di supportare la nuova tecnologia (il venditore saprà consigliarvi). Basterà anche affiancare a un televisore MPEG-2 con un nuovo decoder esterno da pochi euro in grado di ricevere segnali con una codifica denominata “Dvb-T2”. 

Cosa cambia con il DVBT2

Il nuovo standard Digital Video Broadcasting permetterà in sostanza di ricevere un segnale migliore, ma soprattutto alle frequenze di non interferire con le nuove connessioni 5G. Le prime introduzioni di questa codifica risalgono al 2017 quindi, in linea di massima (ma controllate con un tecnico), i televisori acquistati da quell’anno in poi potrebbero già essere adeguati ai nuovi standard anche senza bisogno del decoder.  

Il passaggio nelle Marche 

Nelle Marche il passaggio completo e definitovo al nuovo standard di codifica avverrà dal 1° aprile 2022 al 20 giugno 2022. 

Bonus Tv

Sulla Gazzetta ufficiale è stato pubblicato il decreto sul bonus TV, l'incentivo di 50 euro che dal 18 dicembre permetterà di adeguarsi al nuovo standard DVB-T2. Il bonus per i nuovi televisori sarà riservato a famiglie con Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) non superiore a 20mila euro.
Il bonus potrà essere utilizzato acquistando gli apparecchi sia nei negozi sia online e si potrà richiedere a partire dal 30esimo giorno successivo alla data di pubblicazione del decreto nella Gazzetta ufficiale e fino al 31 dicembre 2022, fino a esaurimento delle risorse. Quest’ultime ammontano attualmente, in totale, a 151 milioni di euro.

Tv e decoder ad Ancona

Mediaword via 1 maggio 25
Trony, SS16 Adriatica, km 308,9
UniEuro, via Scataglini 7
Euronics, centro commerciale CargoPier - via della Sbrozzola, 28
Auchan, via Scataglini 6
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Acquisto casa, giù i mutui ad Ancona: tutti i dati di provincia e regione

  • Rustici e casali, guida all'acquisto: cosa osservare prima di comprare

  • Anche il balcone si veste a festa, le migliori decorazioni natalizie per l'esterno casa

  • Albero e luci, occhio alla sicurezza: i pericoli degli addobbi natalizi e come evitarli

  • Truffe sulle bollette: come riconoscerle, difendersi e riattivare l'utenza

Torna su
AnconaToday è in caricamento