FlixBus annuncia nuovi collegamenti, da Ancona oltre 70 destinazioni in Italia e estero

Oltre a facilitare gli spostamenti degli Anconetani, l’estensione dei collegamenti con la provincia è coerente con la volontà di FlixBus di valorizzare il patrimonio paesaggistico, artistico e culturale

Flixbus

FlixBus torna a puntare sull’Anconetano e potenzia i collegamenti con il territorio: da oggi, giovedì 14 novembre, si amplia il numero delle connessioni con Umbria e Lazio in partenza da Ancona, Osimo e Loreto, con cui il leader europeo dei viaggi su gomma mira a rendere ancora più capillare il servizio erogato ai passeggeri in partenza dalla provincia. Oltre a facilitare gli spostamenti degli Anconetani, l’estensione dei collegamenti con la provincia è coerente con la volontà di FlixBus di valorizzare il patrimonio paesaggistico, artistico e culturale locale, agevolando i flussi di visitatori in arrivo nel territorio con la possibilità di ricadute positive a livello turistico. Ancona, Osimo e Loreto: prime connessioni per Foligno e Orte. Più corse per Roma

Partono innanzitutto le prime connessioni con Foligno, che da oggi collegheranno la città umbra con Ancona in poco più di due ore e mezza, con Osimo in 2 ore e un quarto e Loreto in circa due ore. Dalle tre città della provincia sarà inoltre raggiungibile per la prima volta anche Orte, snodo cruciale di interscambio in Lazio. Aumenta inoltre la frequenza sui collegamenti con Roma, che diventa raggiungibile ben cinque volte al giorno da Ancona e tre volte al giorno da Osimo e Loreto. Si consolida così un corridoio fondamentale per gli spostamenti fra Marche e Lazio, valorizzato inoltre dall’ampia disponibilità di connessioni dirette fra le tre città e gli aeroporti di Fiumicino e Ciampino. Restano attivi i collegamenti fra il territorio e molte altre destinazioni, quali MilanoFirenze e Bari, raggiungibili fino a tre volte al giorno, e Bologna, collegata fino a sette volte con il capoluogo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ceriscioli sta per blindare le Marche. Conte telefona: «Fermi tutti»

  • La malattia ha spento il sorriso di Carlo Termentini, lutto nell’imprenditoria

  • I carabinieri: «Apra il cofano», lui: «C'è solo un po' di fumo». Arrestato con 5 kg di droga

  • Assiste all'esordio del figlio con l'Ascoli e poi si ricovera, la tenera lettera in ricordo di Roberto

  • Schianto terribile a Posatora, tenta di evitare un gatto e si ribalta: è grave

  • Esce dal reparto di ortopedia e finisce direttamente al Pronto Soccorso

Torna su
AnconaToday è in caricamento