L'umanesimo del terzo millennio, Il workshop specialistico di Facciamo31

Il prossimo evento del percorso formativo di Facciamo31, “Il marketing che funziona” i migliori strumenti per una comunicazione efficace, si terrà il 5 aprile 2019

Facciamo31 a Civitanova

Non raccogli quel che semini, ma raccogli quello che curi” così si è aperto il workshop di marzo Facciamo31 presso le cantine Fontezoppa di Civitanova Marche. Guidare i team verso nuovi risultati e nuove autonomie è stato il focus della giornata interamente dedicata allo strumento più potente che le aziende hanno a disposizione: le persone. Sappiamo quanto il tessuto industriale italiano sia costellato da piccole, medie e grandi imprese, accomunate da basi solide, che poggiano su individui, che compongono team di lavoro. È importante quindi dedicare le giuste attenzioni, prendere i dovuti accorgimenti e rimanere al passo con i tempi. Facciamo31 insieme a tre grandi manager ha consentito di realizzare tutto ciò in una sessione didattica innovativa, connotata da aspetti teorici e pratici, in grado di fornire strumenti utili all’azienda. La sessione formativa, guidata da tre professionisti eccellenti come Giuseppe Cavattoni ex direttore HR di Benetton,  Fabrizio Pierini Amministratore Delegato di HSD ed Nicola Parrini ex HR Director di Essity Italia, ha generato un vero e proprio “moto antropocentrico”, che vede nelle organizzazioni di tutti i livelli il punto di partenza.

“Creare felicità e motivazione in azienda è il primo lavoro” porta al vero coinvolgimento del collaboratore, in controtendenza con le teorie attuali, fondendo lo sviluppo tecnologico con una corretta gestione HR si porranno basi solide per “far accadere le cose”. L’inizio di questo processo di innovazione nella gestione aziendale parte dai dati, scientifici, solidi, concreti e quanto mai attuali. Una fotografia della realtà aziendale che attraverso lo studio di benchmark ed indicatori precisi servirà a delineare il percorso di crescita “la cultura per essere realmente vincente deve essere allineata alla strategia”. Temi forti e soluzioni concrete, avvalorate da chi ha realmente portato risultati tangibili nelle realtà in cui ha prestato la propria esperienza. Strumenti messi a disposizione dell’imprenditore, come lo “smart working” l’ultima frontiera del mondo del lavoro, che unisce elasticità e comfort nel mondo lavorativo. Unico comun denominatore, ha dichiarato Lorenzo Braconi, CEO di Facciamo31, è “rimettere al centro l’individuo, non come tale, ma come appartenente ad un team, coinvolgendolo e responsabilizzandolo nella risoluzione dei problemi, in sostanza, trasformare i dipendenti in collaboratori”.

Al termine della sessione formativa sono stati riepilogati tutti gli strumenti a disposizione degli imprenditori, l’essenziale cassetta degli attrezzi, utile dal lunedì successivo all’evento per iniziare il processo di cambiamento e miglioramento che, se applicato correttamente, porterà risultati concreti e duraturi nel tempo, facendo accadere realmente le cose.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia un maxi incendio sul lungomare, chalet devastato dalle fiamme

  • Guida l'Espresso 2020, due ristoranti anconetani tra i 10 migliori d'Italia: la classifica

  • Schianto nella notte, scooter travolto da una Harley Davidson: muore a 17 anni

  • Sequestrata la supercar dei ladri, dentro un arsenale: spallata alla banda dell'Audi scura

  • Va in overdose dietro la chiesa

  • Addio Elia, morto a 17 anni in sella al suo scooter: una comunità intera sotto choc

Torna su
AnconaToday è in caricamento