Croce Gialla, inaugurata la sedia portapazienti acquistata con le donazioni di Nonni&Nipoti

All’inaugurazione hanno partecipato tra gli altri il sindaco Stefania Signorini, i rappresentanti del Gas (Tarcisio Pacetti, Diego Cardinali, Alessandra Silenzi e Maurizio Andreoni) e della ProLoco Falconamare (Carlo Rossi)

E’ stata inaugurata sabato 16 novembre la sedia portapazienti saliscale elettrica, acquistata dalla Croce Gialla di Falconara con le donazioni raccolte nell’ultima edizione di ‘Nonni&Nipoti’ dal Gruppo Amici per lo Sport (Gas) e con quelle del Comitato delle Miniolimpiadi. Entrambe le manifestazioni, organizzate insieme al Comune, hanno visto la pubblica assistenza falconarese impegnata in prima linea.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All’inaugurazione hanno partecipato tra gli altri il sindaco Stefania Signorini, i rappresentanti del Gas (Tarcisio Pacetti, Diego Cardinali, Alessandra Silenzi e Maurizio Andreoni) e della ProLoco Falconamare (Carlo Rossi). A fare gli onori di casa, nella sede di via IV Novembre, il presidente della Croce Gialla Domenico Paccone e alcuni soci e volontari. La sedia saliscale ha una portata massima di 160 chilogrammi, un’autonomia della batteria per 1.300 gradini e velocità massima di 26 gradini al minuto. «E’ stato un onore partecipare all’inaugurazione di questo presidio – è il commento del sindaco Signorini – che simboleggia idealmente la collaborazione della Croce Gialla di Falconara con le associazioni del territorio e testimonia un’attività sempre al servizio della nostra collettività». «La sedia saliscale – aggiunge il presidente Paccone – rappresenta un presidio di fondamentale importanza per migliorare la sicurezza sia per gli utenti che per i nostri volontari nelle quotidiane attività di trasporto sanitario. Non possiamo, quindi, che essere enormemente riconoscenti al Gruppo Amici per lo Sport, con il quale sussiste ormai da anni un fortissimo sodalizio, e al Comitato organizzatore delle Miniolimpiadi. Grazie alle loro donazioni abbiamo potuto dare forma a questo importante obiettivo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un colpo mortale a Fiorella e 4 fendenti al marito: il killer aveva già provato ad entrare

  • Il killer della porta accanto piantonato in ospedale, aggredì anche un uomo a sprangate

  • Schianto sulla strada per Portonovo, auto contro scooter: grave una donna

  • Entra in casa di una coppia di anziani, prima ammazza lei e poi si scaglia contro il marito

  • «Aiuto, lasciami, non mi toccare», le ultime parole di Fiorella prima del colpo mortale

  • Assunzioni al Comune di Ancona, 22 posti a concorso: domande dal 10 luglio

Torna su
AnconaToday è in caricamento