Oltre 15mila mattoncini Lego per celebrare il Papu, l'opera capolavoro è di uno jesino

Un lavoro incredibile quello di Giacomo Gobbi, 20enne jesino, che ha voluto celebrare così il giocatore argentino, capitano dell'Atalanta

Giacomo Gobbi davanti la sua opera

Chi di noi non ha ascoltato almeno una volta "Baila come el Papu", il tormentone del 2017 creato dagli Autogoal insieme a Dj Matrix per celebrare il balletto del Papu Gomez. Ora, a distanza di tre anni, un giovane jesino ha voluto di nuovo omaggiare il forte centrocampista argentino, bandiera e capitano dell'Atalanta dei miracoli di mister Gasperini.

Giacomo Gobbi, 20 anni, ha quindi realizzato un gigantesco mosaico (190x140) utilizzando circa 15mila mattoncini Lego, verniciati ad uno ad uno e sistemati in modo da ricreare l'esultanza del numero 10 di Buenos Aires. Un lavoro gargantuesco, realizzato in ben 5 mesi, che oggi è stato ricondiviso dalla celebre pagina Facebook "Chiamarsi Bomber". Sono stati proprio loro quindi a rivolgersi direttamente al giocatore atalantino, chiedendo di ringraziare il giovane jesino per lo splendido lavoro. Non saremo certamente stupiti se nelle prossime ore Gomez riconvididerà questa fantastica opera sui suoi profili social, seguiti da oltre due milioni di persone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Asteroide in arrivo, lo vedremo dal balcone: «Il vero spettacolo però sarà la cometa»

  • Coronavirus, facciamo chiarezza: quali sono i sintomi e come si trasmette

  • Storico macellaio e uomo generoso, Furio è morto di Covid: «Il tampone fatto troppo tardi»

  • Orrore davanti al mercato: uomo trovato morto in strada dopo un tragico volo

  • Dati sempre più allarmanti, Marche tra le regioni con più morti e positivi al Coronavirus

  • Rompono le recinzioni per andare al mare, la passeggiata costa cara: 400 euro a testa

Torna su
AnconaToday è in caricamento