Nel nome di “Lollo”, un torneo per ricordare Lorenzo Farinelli: la fondazione è realtà

Un torneo di calcio per ricordare il medico e attore scomparso a febbraio. La fondazione a nome di Lollo è ufficialmente realtà

Lorenzo Farinelli

Un torneo di calcio a otto per ricordare Lorenzo Farinelli e la solidarietà che continua con l’omonima fondazione. La Onlus che porta il nome del medico e attore anconetano  stroncato lo scorso febbraio da un linfoma non-Hodgkin è stata formalmente costituita con un atto notarile. Il capitale è costituito dai fondi raccolti durante la campagna di solidarietà che ha mobilitato migliaia di persone tra concittadini di “Lollo”, amici, familiari, personaggi dello sport e dello spettacolo. Quei soldi sarebbero serviti per l’ultima speranza, cioè quella di sottoporre Lorenzo a delle costose cure all’estero. Il destino non ha dato il tempo necessario neppure per tentare. La somma era stata raccolta attraverso bonifico bancario, PayPal e attraverso la piattaforma GoFundMe. 200mila euro furono donati a Calogero Gliozzo, il ragazzo siciliano che era affetto dalla stessa malattia. Il resto sarà impiegato per sostenere i malati e la ricerca.

Il prossimo 2 ottobre, sul campo “Nelson Mandela”, si svolgerà il torneo di calciotto dedicato a Lorenzo e chiamato “Io voglio vivere- uniti si è più forti”. Le donazioni saranno a sostegno della ricerca sui linfomi. I dettagli sull'evento e sulla stessa fondazione saranno resi noti in una conferenza stampa oggi nella sede del Comune. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia un maxi incendio sul lungomare, chalet devastato dalle fiamme

  • Guida l'Espresso 2020, due ristoranti anconetani tra i 10 migliori d'Italia: la classifica

  • Schianto nella notte, scooter travolto da una Harley Davidson: muore a 17 anni

  • Addio Elia, morto a 17 anni in sella al suo scooter: una comunità intera sotto choc

  • Sequestrata la supercar dei ladri, dentro un arsenale: spallata alla banda dell'Audi scura

  • Precipita dal 5° piano della sua palazzina, gravissima una ragazza di 20 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento