Grotte di Frasassi, gemellaggio con i Bronzi di Cartoceto e Festival dei due Mondi

Il Museo di Pergola e il Festival di Spoleto, due destinazioni conosciute ed apprezzate in Italia e nel mondo, si aggiungono ad altre importanti realtà culturali

Grotte di Frasassi

Il Consorzio di Frasassi allarga la sua rete di collaborazione con Enti ed Associazioni per la promozione e valorizzazione delle Grotte e del suo territorio, tramite operazioni di comunicazione congiunta e reciproche scontistiche per la visita nei siti coinvolti.

Il Museo dei Bronzi di Cartoceto di Pergola e il Festival dei due Mondi di Spoleto si uniscono alle decine e decine di destinazioni turistiche, non solo delle Marche, che hanno stretto con il complesso ipogeo gengarino accordi per collaborazioni e opportunità reciproche.

Il Museo di Pergola e il Festival di Spoleto, due destinazioni conosciute ed apprezzate in Italia e nel mondo, si aggiungono ad altre importanti realtà culturali già “ gemellate “ con le Grotte di Frasassi come la Galleria nazionale di Urbino e Casa Leopardi. Un felice connubio,  non solo turistico, che ben esprime la volontà di Genga e delle Grotte di diventare, con i suoi 250.000 ed oltre di visitatori annui, il punto di riferimento e il motore di sviluppo di un sistema integrato sul piano istituzionale e relazionale,  capace di sviluppare politiche economiche, culturali e ambientali straordinarie. Un progetto partito due anni fa che si è già in larga parte concretizzato e che continua a suscitare interesse tra Enti e Istituzioni delle Marche e delle Regioni limitrofe.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto sulla Cameranense, Giuliano è morto: ha donato gli organi

  • Investito da un'auto dopo essere uscito dal bar, è grave un uomo di 64 anni

  • C'è l'esito dell'autopsia di Giuliano e un indagato: è il conducente del furgone

  • Frontale tra due auto, paura per una giovane automobilista e strada chiusa

  • Il titolare ubriaco serve i clienti, il questore chiude il bar: «Ritrovo di pregiudicati»

  • Addio a Attilio Sciarrillo, titolare della farmacia di via Ascoli Piceno

Torna su
AnconaToday è in caricamento