Allerta ozono, superata la soglia di guardia nell'aria: come comportarsi

A darne notizia sono il Comune e la Regione Marche, mettendo in guardia sullo sforamento del gas irritante

Foto di repertorio

Una eccessiva concentrazione di ozono nell’aria del comune di Ancona, superiore alla soglia di 180 microgrammi al metro cubo, che rende obbligatoria la comunicazione. E infatti a darne notizia sono il Comune e la Regione Marche, mettendo in guardia sullo sforamento del gas irritante per gli occhi e le vie respiratorie nel comune dorico. 

La comunicazione ufficiale 

“La Regione Marche - si legge - informa la popolazione che l’ARPAM ha comunicato che nella stazione di monitoraggio della qualità dell’aria di Ancona Cittadella, il giorno 27 giugno 2019 , alle ore 23, è stata registrata la concentrazione oraria di ozono pari a 203 microgrammi al metro cubo”. Le altre 12 stazioni non hanno registrato superamenti della soglia, ma si consiglia comunque di attenersi a tutta una serie di precauzioni a tutela della salute. 

Consigli e cautele da seguire

Evitare che le persone più fragili come bambini, anziani, cardiopatici e persone affette da malattie respiratorie croniche, stiano a lungo all’aperto, in particolare tra le 12 e le 16. Evitare per tutti attività fisiche o prolungati sforzi fisici all’aperto in quelle ore. Si raccomanda un’alimentazione leggera, ricca di verdura e frutta e di bere molto, ma non alcolici.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoppia un maxi incendio sul lungomare, chalet devastato dalle fiamme

  • Schianto nella notte, scooter travolto da una Harley Davidson: muore a 17 anni

  • Stroncato da un infarto sul traghetto per la Grecia: camionista muore a 57 anni

  • Sequestrata la supercar dei ladri, dentro un arsenale: spallata alla banda dell'Audi scura

  • Va in overdose dietro la chiesa

  • Ratti in piazza Cavour, il Comune mette le trappole ed è strage di animali

Torna su
AnconaToday è in caricamento